VOLONTARI IN CAMPO

Il Presidio del Volontariato “Insieme si può”, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve con la supervisione del CESVOL, ringrazia le undici Associazioni (A.L.I.Ce.-Lotta all’Ictus Cerebrale; Accademia “Pietro Vannucci”; “Amici del Gemellaggio”; AVIS -Volontari Italiani Sangue; “Donne la Rosa”; Lions Club; Giovani Ecologisti “Il Riccio”; Misericordia; Protezione Civile; Vigili del Fuoco; clown del gruppo V.I.P. – Vivi In Positivo) che hanno partecipato, il 22 novembre a Città della Pieve, alla Terza Giornata del Volontariato.
Gli studenti del Presidio, grazie alle Associazioni, hanno voluto valorizzare tematiche legate a salute, solidarietà, sicurezza, legalità, salvaguardia ambientale, cultura. Una grande festa in piazza Unità d’Italia, complice la bella giornata. Stands, tende, mezzi di servizio, tavoli e pannelli colorati, clown con i loro nasi rossi hanno animato la piazza e mostrato le attività delle Associazioni. Soddisfazione da parte di queste ultime che sono state chiamate a dare un contributo alla conoscenza ed alla cultura dei giovani visitatori e della cittadinanza presente. All’evento sono accorse le scuole pievesi di ogni ordine e grado, un ringraziamento a Dirigenti ed Insegnanti per aver riconosciuto valore all’iniziativa. Tra dimostrazioni di Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Misericordia, controllo della pressione e livello di glicemia, colesterolo, trigliceridi con A.L.I.Ce., iscrizione all’albo dei donatori con l’AVIS, esempi di integrazione con “Donne la Rosa” e puro e salutare divertimento con i versatili clown, si aveva, in piazza, un bel da fare. All’interno della Sala Sant’Agostino le Associazioni, introdotte dal Presidio, hanno potuto presentare scopi, progetti, attività, interessanti insegnamenti di vita. Un ringraziamento al Sindaco e all’Assessore ai Servizi Sociali che visitando la piazza si sono intrattenuti con volontari e studenti, il Sindaco ha poi, all’interno della Sala, riconosciuto il valore delle Associazioni ed ha augurato ai ragazzi impegno nello studio e nella vita compresa quella sociale. Le proposte emerse da relazioni e dimostrazioni hanno favorito la collaborazione tra Associazioni e giovani, varie le iniziative di volontariato programmate in cui i ragazzi del Presidio e delle scuole sono protagonisti.

Giacomo Montagnolo, Charis Tauro

A.L.I.Ce. Città della Pieve e Ponte San Giovanni a Collestrada

In occasione della Giornata Mondiale dell’ICTUS i Volontari di due sedi di A.L.I.Ce. Umbria, Città della Pieve e Ponte San Giovanni, grazie alla ripetuta disponibilità della Direzione del Centro commerciale di Collestrada, sono stati presenti il 29 ottobre dalle 9.00 alle 19.00, all’interno della struttura per distribuire materiale informativo sull’ictus e sulla sua prevenzione e per effettuare gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa con rilevazione della fibrillazione atriale con apparecchi MICROLIFE AFIB.

 

Buona l’affluenza che ha permesso di informare ulteriormente la popolazione su questo problema rilevante che può essere sensibilmente ridotto grazie ad una adeguata prevenzione; è possibile prevenire 3 ictus su 4 causati dalla fibrillazione atriale. Leggi tutto

29 ottobre 2014 Giornata mondiale contro l’ictus

I Volontari di due sedi di A.L.I.Ce. Umbria, Città della Pieve e Ponte San Giovanni, grazie alla ripetuta disponibilità della Direzione del Centro commerciale di Collestrada, saranno presenti il 29 ottobre dalle 9.00 alle 19.00, all’interno della struttura per distribuire materiale informativo sull’ictus e sulla sua prevenzione e per effettuare gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa con rilevazione della fibrillazione atriale con apparecchi MICROLIFE AFIB. Leggi tutto

A.L.I.Ce. in transferta

Grazie alla preziosa disponibilità dei suoi volontari di antica data come Francesca, Sergio e Sante e dei nuovi, Vera e Luigi, A.L.I.Ce. Città della Pieve ha avuto la possibilità di accettare l’invito a partecipare alla 3^ FIERA DELLA SALUTE, che si è svolta a Pian di Masssiano, a Perugia, sabato 7 giugno 2014.

La manifestazione ha visto la partecipazione di moltissime associazioni di Perugia e dei paesi vicini.

Ogni associazione aveva a disposizione uno stand, dove veniva distribuito materiale informativo su come migliorare la qualità della vita e venivano effettuati controlli gratuiti. Gli infermieri di A.L.I.Ce. hanno misurato la pressione arteriosa con rilevazione della fibrillazione atriale e la glicemia a una quarantina di persone soltanto il mattino. Nel pomeriggio i volontari pievesi sono stati sostituiti da quelli di A.L.I.Ce. Ponte San Giovanni, che sono rimasti per tutto il pomeriggio.

INSIEME PER STAR BENE

La splendida Sala delle Muse di Palazzo Corgna, a Città della Pieve, ha ospitato il 31 maggio e il 1 giugno una serie di eventi del progetto “INSIEME PER STAR BENE”, promosso dalle Associazioni A.L.I.Ce., AVIS, ARUO e DONNE LA ROSA, che è stato uno fra i progetti dell’Umbria che ha partecipato al Bando di promozione sociale del CESVOL e che è stato ammesso al finanziamento.

L’obiettivo del progetto era di unire più associazioni con intenti simili per organizzare eventi che mirassero all’informazione ed alla prevenzione di importanti malattie quali l’ictus e l’osteoporosi e di sensibilizzare la popolazione sulla donazione del sangue, degli organi, del midollo osseo e del cordone ombelicale. Leggi tutto

Screening giornalisti

Screening a Città della Pieve con una ventina di giornalisti umbri

CAMPAGNA DI PREVENZIONE “SCACCO ALL’ICTUS”

Città della Pieve, sede di A.L.I.Ce. Umbria, sabato 10 maggio ha ospitato lo screening per i giornalisti dell’Umbria. Il Presidente    Guerrino Bordi ha accolto i circa venti giornalisti provenienti da diverse città delle due province
ed ha consegnato loro una cartella contenente una scheda di A.L.I.Ce. Italia con notizie sulla malattia e su come riconoscerla, opuscoli sulla fibrillazione
atriale offerti da COLPHARMA e materiali realizzati da A.L.I.Ce. Città della Pieve, in cui sono descritte anche le attività svolte dall’Associazione.

L’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale A.L.I.Ce. Italia Onlus ha organizzato l’iniziativa su tutto il territorio nazionale, presso 20 strutture dislocate in tutte le regioni italiane, con la partecipazione dei giornalisti iscritti a CASAGIT.

Nella nostra Regione, lo screening si è svolto presso i locali del Centro Ictus dell’Ospedale di Città della Pieve; è consistito nella misurazione della pressione arteriosa e venosa, controllo glicemia e colesterolo totale, colloquio con i neurologi con valutazione degli altri fattori di rischio, in base ai risultati generali i neurologi hanno valutato l’opportunità o meno di far effettuare un  ecodoppler carotideo.

Lo screening è stato effettuato a cura del personale medico, dr. Enrico Righetti, responsabile del Centro Ictus, e dott.sse Cristiana Rossi e Maria Peducci, e del personale paramedico: due infermiere ospedaliere, coadiuvate da Elisabetta ed Alessandra, giovanissime neolaureate in infermieristica e volontarie di A.L.I.Ce.

Le operazioni, iniziate alle 8.30, sono terminate alle 14.00, con la possibilità di un colloquio approfondito con i medici.

La manifestazione ha suscitato grande interesse ed apprezzamento da parte dei giornalisti che vi hanno preso parte, sia per l’utilità dell’iniziativa, in termini di conoscenza dell’ictus e di prevenzione, sia verso la struttura ospedaliera di Città della Pieve, che gli ospiti hanno apprezzato per l’accoglienza degli spazi, sia all’interno che all’esterno del nosocomio.

VANIA BARTOCCIONI

 

Prevenzione nelle scuole

Prevenzione sanitaria concreta all’ISIS “Italo Calvino” di Città della Pieve

All’Istituto Superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve la prevenzione non si fa solo a parole, sono in programma visite cardiologiche per le classi seconde, in collaborazione con A.L.I.Ce. e A.V.I.S. locali, e visite biometriche posturali per le classi prime, con l’intervento della USL. Entrambe le iniziative sono totalmente gratuite. Sabato 12 aprile si è iniziato con le classi seconde dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali: al suono della prima campanella gli studenti che avevano aderito all’iniziativa sono stati introdotti all’Aula di Primo Soccorso, attrezzata da A.L.I.Ce., Leggi tutto